Torte fredde

Torta al frutto della passione e cioccolato fondente

Per inaugurare questo blog vi propongo la ricetta della torta che ho preparato per il mio compleanno di 24 anni.

Per questa occasione, visto che capita in piena estate, ho voluto che il sapore protagonista fosse il frutto della passione, capace di dare una nota di freschezza a qualsiasi ricetta.


INGREDIENTI

Base

150 g di biscotti Oro Saiwa

150g di burro

2 cucchiai di miele

Mousse al frutto della passione

lattina di latte condensato, 397g

200 ml di panna da cucina (quella che solitamente si usa per le preparazioni salate)

397 g di succo concentrato al frutto della passione (usare la lattina di latte condensato vuota per misurare)

6 g di gelatina in fogli

Mousse al cioccolato fondente

250 g di cioccolato fondente al 50%

50 g di tuorlo

250 g di panna fresca

2 g di gelatina in fogli

20 ml di latte

Glassa al frutto della passione

200 g di glucosio

300 g di zucchero

50 ml di acqua

50 ml succo concentrato al frutto della passione

12 g di gelatina in fogli

200 g di latte condensato

300 g di cioccolato bianco

colorante alimentare giallo in polvere


PREPARAZIONE

 

Per la base, fate sciogliere il burro in un pentolino e nel mentre frullate con un mixer i biscotti fino a ridurli in polvere. In seguito aggiungete il burro fuso e due cucchiai pieni di miele e mescolate per bene con un cucchiaio.

Una volta amalgamati bene gli ingredienti versate il composto in uno stampo per torte rotondo dal diametro di 24 cm. Livellate per bene con un cucchiaio soprattutto nei bordi e mettete la base di biscotti a congelare.

Ora potete preparare la mousse al cioccolato fondente

Mentre sciogliete il cioccolato a bagnomaria, montate a neve la panna, mettete la gelatina in una ciotola piena di acqua fredda per 10 minuti; passati questi minuti strizzatela per bene e  fatela sciogliere nel latte tiepido. Montate con uno sbattitore elettrico i tuorli, quindi unite il cioccolato, il latte con la gelatina e la panna montata. Mischiate delicatamente con una frusta stando attenti a non smontare il composto.

Versate la mousse di cioccolato in uno stampo rotondo dal diametro di 16 cm e mettete a congelare.

Iniziate a preparare la mousse al frutto della passione solo se quella al cioccolato è completamente congelata.

Per preparare questa mousse iniziate mettendo a bagno 6 g di gelatina. Frullate tutti gli ingredienti tranne 50 gr di concentrato al succo della passione, che scalderete senza farlo bollire per scioglierci la gelatina.

Unite il tutto e frullate nuovamente.

A questo punto prendete lo stampo con la base di biscotti e versate sopra la mousse al frutto della passione.

Prendete la mousse al cioccolato fondente e toglietela dallo stampo. Potete usare un coltello per staccare i bordi e con una piccola fiamma ossidrica ( quella che si usa per la crema catalana) scaldate leggermente l’esterno dello stampo per facilitare questo procedimento.

Inserite la mousse al cioccolato all’interno dello stampo con la mousse al frutto della passione e fate in modo di spingerlo a fondo, finché non venga completamente ricoperto. A questo punto mettete la torta a congelare.

Quando la torta si sarà congelata completamente passate all’ultima fase della preparazione: la glassa.

In un pentolino unite il glucosio con l’acqua, lo zucchero, il succo al frutto della passione e portate il tutto a una temperatura di 103°. Per misurare la temperatura avrete bisogno di un termometro da cucina.

Nel mentre mettete a bagno 12 g di gelatina in fogli.

Una volta raggiunta la temperatura unite il latte condensato, strizzate per bene la gelatina e fatela sciogliere nella glassa.

A questo punto unite il cioccolato bianco precedentemente tagliato a pezzettini e mischiate finché non si sarà completamente sciolto. Aggiungete il colorante nella quantità che preferite per ottenere la tonalità desiderata. Per togliere eventuali grumi ho utilizzato il frullatore ad immersione, facendo attenzione a non creare molte bolle d’aria e poi ho setacciato la glassa per togliere le bolle.

La glassa va versata sulla torta quando ha una temperatura intorno ai 35° per fare in modo che non coli via senza aderire.

Quindi estraete la torta dal congelatore, toglietela dallo stampo e appoggiatela sopra un bicchiere con sotto un vassoio più grande della torta. Versate delicatamente la glassa comprendo tutta la superficie, senza mai toccarla.

Importante per questo passaggio è che la torta sia completamente congelata, così che non si rovini e che la glassa rimanga lucida e aderisca per bene.

Aspettate qualche minuto che la glassa smetta di colare e con un coltello togliete le colature. A questo punto appoggiate la torta delicatamente in un vassoio e fatela riposare per 4 ore in frigorifero.

Passate queste ore la torta è pronta per essere servita.

Per le decorazioni ho utilizzato dei fiori commestibili, che ho messo poco prima di servirla.


CONSIGLI

1  Mi raccomando fate attenzione: cercate bene su internet quali fiori sono commestibili e quali sono velenosi. Purtroppo non sono esperta di fiori e non ricordo il nome di quelli che ho utilizzato, ma sono andata dal fioraio e ho chiesto dei fiori non trattati e commestibili.

2 Consiglio di utilizzare stampi a cerniera, così che è più facile estrarre la torta una volta pronta.

3 Ho scelto di usare due stampi per fare in modo che al momento di tagliare la torta gli spicchi vengano con una parte al frutto della passione e una al cioccolato. Se preferite tagliarla a scacchi vi consiglio di usare lo stesso stampo di 22 cm, dovrete solo versare la mousse al cioccolato e, una volta congelata, continuare con la mousse al frutto della passione.

4 Trovare il succo concentrato potrebbe essere difficile, solitamente si può trovare nei negozi che vendono prodotti alimentari sudamericani o indiani. Altrimenti potete usare il frutto estraendone il succo nelle stesse quantità ma potrebbe risultare costoso in quanto avrete bisogno di comprarne molti per ottenere le quantità necessarie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono una ragazza che ha avuto sempre due grandi passioni nella vita: viaggiare e la pasticceria. Andare nei posti più belli e particolari del mondo alla scoperta di nuove tradizioni, usi e costumi si sposa alla perfezione con la voglia di assaggiare e conoscere prelibatezze sempre nuove, cercando di impararne la tecnica di preparazione. Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, non ho qualifiche nel campo della pasticceria e per questo le tecniche utilizzate potrebbero non essere perfette ma sono state provate e riprovate per assicurarvi la buona riuscita. "Dolcezze del mondo" nasce dalla volontà di voler unire queste due passioni e, quindi, oltre a riportare ricette pensate e create per voi, lo scopo è anche quello di farvi scoprire i dolci tipici dei vari posti che verranno visitati viaggio dopo viaggio.

3 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *