Biscotti e piccola pasticceria,  Monoporzioni

Macarons al doppio cioccolato

Da quando ho provato i macarons per la prima volta me ne sono innamorata, è stato un colpo di fulmine.

Questi dolcetti così delicati e friabili sono la fine del mondo. Appena li mordi ti si sciolgono in bocca sprigionando la dolcezza delle mandorle e del ripieno, invogliandoti a mangiarne uno dopo l’altro.

Preparare i macarons, in realtà, non è complicato ma richiede delle accortezze particolari e se le seguite alla lettera vedrete che non potrete sbagliare.

Dopo svariati tentativi sono riuscita a preparare dei macarons quasi perfetti e per iniziare da qualcosa di semplice ho deciso di farli al cacao con un ripieno al cioccolato bianco.

Vedrete che il cacao amaro smorza alla perfezione la dolcezza per accogliere quella del cioccolato bianco, come in ogni coppia perfetta.


INGREDIENTI 20 macarons

Macarons

125 g di farina di mandorle

125 g di zucchero a velo

20 g di cacao amaro in polvere

130 g di albumi

125 g di zucchero

Ganache al cioccolato bianco

200 g di panna da cucina fresca

300 g di cioccolato bianco

15 g di burro freddo


PREPARAZIONE

Per prima cosa preparate la ganache: tagliate a pezzetti il cioccolato bianco e lasciatelo da parte in una ciotola. Nel mentre scaldate la panna senza farla bollire ma è importante che sia molto calda.

Quindi versate la panna calda sul cioccolato, lasciatelo ammorbidire qualche secondo (se coprite la ciotola è meglio) e poi mischiate fino a farlo sciogliere completamente.

A questo punto aggiungete il burro freddo e mischiate fino a farlo sciogliere. Mettete la ganache in frigorifero per almeno 3 ore, meglio ancora se la preparate la sera prima.

Preparate ora i macarons: in un pentolino scaldate gli albumi con lo zucchero fino a farlo sciogliere continuando a mischiare.

Vedrete che serviranno pochi minuti. Potete verificare con il dito se si sentono i grumi dello zucchero, se non li sentite vuol dire che si è sciolto.

Quindi trasferite il composto nella ciotola di una planetaria e azionatela a una velocità media fino ad ottenere una meringa densa e compatta. Potrebbero volerci dai 5 ai 10 minuti.

Nel frattempo passate nel mixer la farina di mandorle, lo zucchero a velo e il cacao per ottenere una polvere molto sottile. Dopodiché setacciate l’insieme in una ciotola.

Quando la meringa è pronta versatela nella ciotola con il restante degli ingredienti e mischiate delicatamente con una spatola, dal basso verso l’alto, fino ad ottenere un composto omogeneo.Quindi trasferitelo in una tasca da pasticcere con un beccuccio tondo.

Foderate due teglie con la carta da forno, armatevi di pazienza, e create dei cerchi cercando di farli di dimensione simile. Vi consiglio di non muovere la tasca da pasticcere, premete solo fino ad ottenere un cerchio delle dimensioni che volete. Quindi sbattete leggermente la teglia sul tavolo per togliere eventuali punte che si creano sopra i vostri macarons.

Otterrete circa 40 dischi, ma questo dipende dalla dimensione che gli date.

A questo punto lasciateli riposare 30 minuti per fare in modo che si induriscano leggermente.

Scaldate il forno tra 140° e 150° in modalità statica e posizionate una teglia vuota sul fondo. Questo passaggio è importante perchè la teglia farà in modo che il calore vada sopra i macarons per farli cuocere prima in supericie e poi sul fondo creando la base rialzata che li caratterizza.

Quindi infornate la prima teglia di macarons e fateli cuocere per 20 minuti. Passato il tempo, infornate l’altra teglia per lo stesso tempo.

Lasciate che i dolcetti siano completamente freddi prima di toglierli dalla teglia. Quindi prendete la ganache e mischiatela con delle fruste elettriche per ottenere una crema più morbida e areata.

Riempite un sa a poche con beccuccio tondo con la ganache e farcite la metà dei gusci che avete. Quindi chiudete con il corrispettivo guscio vuoto.

Conservate i macarons in un contenitore chiuso in frigorifero e aspettate almeno 6 ore prima di essere consumati.

Sono una ragazza che ha avuto sempre due grandi passioni nella vita: viaggiare e la pasticceria. Andare nei posti più belli e particolari del mondo alla scoperta di nuove tradizioni, usi e costumi si sposa alla perfezione con la voglia di assaggiare e conoscere prelibatezze sempre nuove, cercando di impararne la tecnica di preparazione. Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, non ho qualifiche nel campo della pasticceria e per questo le tecniche utilizzate potrebbero non essere perfette ma sono state provate e riprovate per assicurarvi la buona riuscita. "Dolcezze del mondo" nasce dalla volontà di voler unire queste due passioni e, quindi, oltre a riportare ricette pensate e create per voi, lo scopo è anche quello di farvi scoprire i dolci tipici dei vari posti che verranno visitati viaggio dopo viaggio.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.