Dolci in forno

Mimosa al cioccolato e cocco

Questa settimana ho scelto di preparare la Torta Mimosa, dolce che è stato chiamato in questo modo proprio perché ricorda la pianta mimosa. Stavolta ho voluto proporvi una variante al cioccolato e cocco!

I fiori gialli delle mimose, vivaci e allegri, sono diventati il simbolo della Giornata Internazionale della Donna.
I suoi rami sbocciano alla fine dell’inverno e con il loro colore giallo paglierino smorzano all’istante il grigiore della fredda stagione per portare l’allegria della primavera in arrivo.

La capacità di fiorire anche in terreni difficili viene associata alla storia femminile e quindi alla resilienza delle donne, capaci di rialzarsi dopo ogni difficoltà. Simboleggia le lotte per i diritti e quelle che ancora restano da fare per arrivare alla parità di genere.


INGREDIENTI

Per due pan di spagna da 20 cm ognuno

10 uova a temperatura ambiente

300 g di zucchero

120 g di farina 00

120 g di fecola di patate

60 g di cacao amaro in polvere

2 cucchiai di estratto di vaniglia (o due bacche)

1 cucchiaino di sale

Crema al cocco

1 l di latte al cocco

10 tuorli

260 g di zucchero

80 g di amido di mais

200 ml di panna fresca

50 g di farina di cocco


PREPARAZIONE

Iniziate preparando la crema: scaldate il latte in un pentolino e fate bollire. Raggiunto il bollore spegnete il fuoco.

Nel frattempo montate con delle fruste i tuorli con lo zucchero e in seguito aggiungete l’amido setacciato.

A questo punto versate un mestolo di latte dentro il composto di uova, mischiate per poi unire il tutto al latte rimanente nel pentolino. Cuocete a fuoco dolce continuando a mescolare con una frusta fino a quando otterrete una consistenza cremosa. Toglietela dal fornello appena un minuto dopo che diventa cremosa, altrimenti rischiate che si creino dei grumi e di dover ricominciare la preparazione.

Versatela in un contenitore, preferibilmente ampio, coprite a contatto con la pellicola (facendo in modo che questa tocchi la crema) e aspettate che si raffreddi per poi trasferirla in frigorifero.

Per la bagna versate l’acqua e lo zucchero in un pentolino e fate bollire solo il tempo necessario per far sciogliere completamente lo zucchero. Spegnete il fuoco, aggiungete il rum, e fate raffreddare.

Per preparare il pan di spagna avete bisogno di due stampi da 20 cm, altrimenti dividete a metà gli ingredienti e fate due preparazioni in momenti diversi.

Versate le uova e l’estratto di vaniglia nella ciotola di una planetaria e azionate la frusta a una velocità media per circa 15/ 18 minuti. Nel mentre versate il sale e lo zucchero in tre momenti diversi per farlo assorbire completamente.

Passati questi minuti avrete ottenuto un composto gonfio e spumoso, quindi aggiungete la farina e la fecola setacciate. Mischiate delicatamente con una spatola o una frusta a mano, dal basso verso l’alto.

Imburrate e infarinate gli stampi e infornateli sullo stesso ripiano del forno per circa 50 minuti, preriscaldato a 160°.

Quando i due pan di spagna saranno completamente freddi procedete con la preparazione e per prima cosa tagliate la crosticina esterna sia dai bordi che dalla parte superiore e inferiore. Dopodiché tagliateli entrambi in 3, ottenendo quindi un totale di 6 dischi.

Prendete la crema che avete messo in frigo e con delle fruste elettriche mischiatela per ottenere una consistenza più morbida. Aggiungete le gocce di cioccolato.

A questo punto montate a neve la panna e poi unitela alla crema mischiando molto delicatamente dal basso verso l’alto.

Posizionate un disco di pan di spagna nel piatto da portata, bagnatelo con la bagna al rum aiutandovi con un pennello da cucina e versate un primo strato di crema. Ripetete l’operazione con il secondo disco, bagna e crema, per poi posizionare il terzo e ultimo disco.

Ora utilizzate la crema rimasta per ricoprire tutta la parte esterna della torta e poi lasciatela in frigorifero per una decina di minuti.

Nel frattempo tagliate a dadini i 3 dischi di pan di spagna che vi sono rimasti e poi fateli aderire in tutta la torta, cercando di coprirla interamente.

Conservate la torta in frigorifero dentro una campana, altrimenti il pan di spagna esterno si seccherà nel giro di poco tempo.


CONSIGLI

1 Quando faccio i vari strati di crema solitamente mi aiuto con un foglio di acetato che posiziono all’interno dello stampo della torta e monto il dolce all’interno di questo. Questa tecnica mi permette di fare degli strati pieni di crema senza che questa coli via.

2 Se non avete due stampi, vi sconsiglio di preparare l’impasto del pan di spagna tutto in una volta, dato che è molto delicato e si sgonfierà completamente mentre cuocete il primo. Quindi dividete gli ingredienti a metà e fate due preparazioni separate: quando avrete sfornato il primo pan di spagna, e si sarà raffreddato, preparate il secondo.

Sono una ragazza che ha avuto sempre due grandi passioni nella vita: viaggiare e la pasticceria. Andare nei posti più belli e particolari del mondo alla scoperta di nuove tradizioni, usi e costumi si sposa alla perfezione con la voglia di assaggiare e conoscere prelibatezze sempre nuove, cercando di impararne la tecnica di preparazione. Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, non ho qualifiche nel campo della pasticceria e per questo le tecniche utilizzate potrebbero non essere perfette ma sono state provate e riprovate per assicurarvi la buona riuscita. "Dolcezze del mondo" nasce dalla volontà di voler unire queste due passioni e, quindi, oltre a riportare ricette pensate e create per voi, lo scopo è anche quello di farvi scoprire i dolci tipici dei vari posti che verranno visitati viaggio dopo viaggio.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.